Confcommercio dal 1945 diamo voce alle imprese
Giovedì 25 Agosto 2016
NOTIZIE

SNAG Confcommercio: eletto il nuovo direttivo provinciale del sindacato degli edicolanti

Lo Snag Confcommercio di Catania, il sindacato provinciale degli edicolanti, ha il nuovo direttivo che resterà in carica per i prossimi 4 anni. Alla presenza del segretario della categoria Eduardo Brancato, presso la sede di Confcommercio Catania, sono stati eletti Presidente Alessandro Gulisano, proprietario di un`edicola a Paternò, sua città natale;

Catania, 12/10/2015

Lo Snag Confcommercio di Catania, il sindacato provinciale degli edicolanti, ha il nuovo direttivo che resterà in carica per i prossimi 4 anni.

Alla presenza del segretario della categoria Eduardo Brancato, presso la sede di Confcommercio Catania, sono stati eletti Presidente Alessandro Gulisano, proprietario di un'edicola a Paternò, sua città natale; vice presidente Francesco Borzì, edicolante a Tremestieri; tesoriere Antonio Bongiovanni con edicola a Misterbianco; componenti del direttivo: Antonino Pellegrino, con edicola a Mascalucia e Stefania Motta, edicolante di Palagonia (la più giovane, classe 1984).

Nell'occasione il direttivo si è confrontato su una serie di tematiche che riguardano la categoria, definendo una scaletta di priorità che vede in testa nuove politiche di marketing per rendere più «moderne» le edicole, come spiega il neo presidente Gulisano:

«Il sindacato deve accompagnare gli edicolanti in questo momento difficile. La crisi infatti impone cambiamenti che devono rendere più attuali le edicole. Dobbiamo conquistare una larga fetta di pubblico rappresentata dai giovani e questo possiamo farlo solo con l'informatizzazione: raggiungere le esigenze della generazione 2.0 abituata a cercare le informazioni su Internet mentre non sa che in edicola c'è tutta l'informazione a 360 gradi. La nostra mission sarà quindi portare i giovani fisicamente in edicola sfruttando la rete, solo informatizzando le edicole saremo in grado di coinvolgere i più giovani. E di sopravvivere alla crisi».

Sala Chaplin
Gas Natural
   Seguici su Facebook