Lunedì 13 Luglio 2020
NOTIZIE

Settore petrolifero, situazione di crisi drammatica

Gli autotrasportatori dei prodotti petroliferi aderenti alle Associazioni ANITA, CONFARTIGIANATO Trasporti, FAI, FIAP e UNITAI, si sono riuniti martedì 20 maggio per discutere la situazione del settore. Nel corso dell`incontro si è preso atto della non applicazione dell`Accordo volontario del settore e della crescente dinamica dei costi, a partire da quello del gasolio, che non viene riconosciuta

21/05/2008

Gli autotrasportatori dei prodotti petroliferi aderenti alle Associazioni ANITA, CONFARTIGIANATO Trasporti, FAI, FIAP e UNITAI, si sono riuniti martedì 20 maggio per discutere la situazione del settore.
Nel corso dell`incontro si è preso atto della non applicazione dell`Accordo volontario del settore e della crescente dinamica dei costi, a partire da quello del gasolio, che non viene riconosciuta dalle Compagnie petrolifere.

Questo stato di cose non pone solo a rischio la sopravvivenza economica delle imprese, e i conseguenti livelli occupazionali, ma si rischia anche in termini di sicurezza del trasporto e la responsabilità di questo è solo delle industrie petrolifere.

Le Associazioni hanno deciso di avviare una consultazione con le proprie imprese, per poi rivedersi il prossimo 4 giugno, per assumere le decisioni definitive, decisioni che prevedono anche l`ipotesi di blocco di tutto il trasporto dei prodotti petroliferi.

La situazione delle imprese è talmente drammatica che rischia di mettere in discussione l`approvvigionamento dei prodotti.

   Seguici su Facebook