Mercoledì 13 Novembre 2019
NOTIZIE

LIDI BALNEARI CATANIA (PLAJA)- ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI COORDINAMENTO

SISTEMA INTEGRATO DI SICUREZZA BALNEARE - Il Sindacato Balneari di Catania ha prdisposto il piano operativo 2006 con l'obiettivo di realizzare un piano collettivo di sicurezza e soccorso rivolto alla popolazione dedita all`attività balneare lungo il litorale della Plaja (compreso fra la spiaggia libera comunale n.1 ed il villaggio «Paradiso degli aranci», per un`estensione di circa 5 km) Il pia

31/05/2008

SISTEMA INTEGRATO DI SICUREZZA BALNEARE - Il Sindacato Balneari di Catania ha prdisposto il piano operativo 2006 con l'obiettivo di realizzare un piano collettivo di sicurezza e soccorso rivolto alla popolazione dedita all`attività balneare lungo il litorale della Plaja (compreso fra la spiaggia libera comunale n.1 ed il villaggio «Paradiso degli aranci», per un`estensione di circa 5 km)

Il piano è così articolato:
a. il miglioramento e l`ampliamento dell`attuale sistema di vigilanza balneare, mediante l`attivazione di una serie di torrette di avvistamento e coordinamento;
b. la pianificazione delle risorse del territorio mediante l`individuazione di una serie di vie di fuga (distribuite lungo tutto il litorale) dalla spiaggia verso la strada; dei punti di raccolta per la popolazione e dei sistemi di evacuazione collettiva; in sinergia col Piano Comunale di protezione civile del Comune di Catania;
c. l`approntamento di una sala operativa di coordinamento e soccorso presso i locali del Punto Blu di viale Kennedy, Catania;
d. la realizzazione di un sistema di comunicazione integrata per il ricevimento delle chiamate di soccorso e la diramazione di disposizioni di allarme anche collettivo;
e. l`attuazione dei sistemi di prevenzione, controllo e monitoraggio dei bagnanti tramite gli operatori professionali addetti al salvamento, presenti in spiaggia;
f. l`attuazione di un efficace servizio di salvataggio e soccorso in sinergia col 118 e la Guardia Costiera;
g. l`organizzazione di un punto di informazione al pubblico sulle risorse e le caratteristiche del territorio.

Funzioni della sala operativa
La sala operativa svolge ruolo di filtro fra l`istituzione pubblica e l`utente finale in spiaggia, mediante l`organizzazione e lo svolgimento di una serie di funzioni tecniche ed operative.
a) centralino di soccorso il servizio di centralino è attivo tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00 e svolge le seguenti funzioni:
- gestione delle chiamate di soccorso che provengono dal responsabile di spiaggia (o dall`utente) in caso di emergenza in spiaggia (salvataggio o utente colto da malore) ove necessita l`intervento dell`ambulanza
- allarme meteo (o altro avviso di urgenza) proveniente dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Catania e che deve essere attuato in tempo reale presso tutte le spiagge e le strutture balneari coinvolte nel seguente piano
- chiamata di aiuto proveniente dal responsabile di spiaggia (o dall`utente) per una qualsiasi anomalia che richieda l`intervento della Guardia Costiera, della Forza Pubblica, dei servizi sanitari (e veterinari) del Comune, ecc& (avvistamento incidente marittimo, spiaggiamento cetacei, intrusione di animali in spiaggia, pericoli vari, abusi, flagranze di reato)
- in definitiva qualunque chiamata che provenga dai responsabili di spiaggia viene filtrata e smistata (o attuata) dal coordinatore della sala operativa
b) guardia medica
- la guardia medica funziona tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00
- il servizio è affidato al medico responsabile della ASL
c) pronto soccorso ambulanza
- il servizio di pronto soccorso ambulanza funziona tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00
- il servizio è affidato alla Misericordia (distacc. Porto)
d) punto blu di informazione al pubblico
- il servizio di informazione al pubblico «Punto Blu» funziona tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00
- il servizio è affidato agli operatori di servizio civile

3) Personale impiegato presso la sala operativa
a) coordinatore del servizio
- è responsabile dell`attività di coordinamento contenuta nel piano collettivo
- coordina le funzioni della sala operativa e del centralino di emergenza
- coordina l`attività dei responsabili di spiaggia (beach manager)
b) vice-coordinatore
- collabora col coordinatore
- svolge le funzioni di coordinatore (in assenza di quest`ultimo)
- interviene nei casi previsti dal seguente piano
c) addetto al pubblico
- gestisce il servizio di informazione al pubblico «punto blu»
- collabora al centralino in caso di emergenza
d) medico
- gestisce la guardia medica
- interviene nelle emergenze, in qualità di medico (ove necessario)
e) personale addetto all`ambulanza
- gestisce il servizio di pronto soccorso ambulanza
- riceve l`input di uscita dal coordinatore della sala operativa
- si coordina col 118 per l`esecuzione del soccorso e il trasporto in ospedale

4) Mezzi disponibili presso la sala operativa
a) ambulanza
- è a disposizione del personale di pronto soccorso - interviene nei casi di emergenza coordinati dalla centrale operativa
b) quad attrezzato con barella
- è a disposizione del coordinatore o del vice-coordinatore
- viene impiegato, come mezzo di appoggio, per disimpegnare un soccorso in spiaggia e trasportare il ferito dalla battigia alla strada (e consegnarlo al personale dell`ambulanza) utilizzando le vie di fuga allestite.
- viene impiegato, su disposizione del coordinatore, per i sopralluoghi in spiaggia in caso di richiesta d`aiuto da parte di un responsabile di spiaggia

5) Attrezzature disponibili presso la sala operativa
a) Centralino telefonico
b) Radio in banda nautica
c) Computer con linea ADSL d) Cellulari in collegamento con tutte le spiagge

6) Mezzo di soccorso nautico
a) Moto d`acqua adibita al salvamento
- effettua tutti quegli interventi di soccorso e salvataggio al di fuori della portata dei bagnini (coi mezzi tradizionali)
- risiede (pronta a partire) presso lo stabilimento balneare Graziella-Le Palme, situato al centro del litorale;
- dispone di sei punti di atterraggio in caso di emergenza (salvataggio e recupero del ferito in mare) per il rendez-vous col personale a bordo del quad che riceverà il ferito sulla battigia e, percorrendo i predisposti corridoi di fuga (sulla spiaggia), lo consegnerà in strada ai sanitari dell`ambulanza o al medico
- effettua quotidianamente 1 o 2 missioni di pattugliamento costiero nella zona di pertinenza di questo piano
- ogni uscita del mezzo è disposta dal coordinatore della centrale

7) Ruolo del responsabile di spiaggia (beach manager)
a) corrisponde al bagnino di salvataggio coordinatore, provvisto di titolo di specializzazione
b) coordina l`attività di sorveglianza balneare e salvataggio nella struttura (spiaggia libera, stabilimento) di propria competenza, presidiando la torretta (o le torrette) di avvistamento e coordinando l`eventuale attività degli altri bagnini
c) effettua la chiamata di soccorso (in caso di salvataggio o incidente in spiaggia) al centralino della sala operativa prevista in questo piano ed attende le disposizioni del coordinatore
d) effettua la chiamata di aiuto al centralino (in caso di anomalie: avvistamento di incidenti marittimi, spiaggiamento di cetacei, o qualsiasi problema o abuso che richiede l`intervento dell`autorità pubblica). Anche in questo caso sarà il coordinatore ad interpellare ed eventualmente allertare l`autorità preposta.

8) Ruolo dei responsabili di spiaggia (spiagge leader)
Sono previste da questo piano operativo, per la stagione balneare 2008, sei spiagge leader, provviste delle vie di fuga per l`ingresso in spiaggia (dalla strada) del quad adibito al trasferimento del ferito.
a) Spiaggia leader n. 1 stabilimento balneare «Lido Azzurro»
b) Spiaggia leader n. 2 stabilimento balneare «Lido Excelsior»
c) Spiaggia leader n. 3 colonia Don Bosco
d) Spiaggia leader n. 4 stabilimento balneare « Lido Graziella-Le Palme» ove risiede stabilmente la moto d`acqua adibita al salvamento
e) Spiaggia leader n. 5 stabilimento balneare «Lido Internazionale»
f) Spiaggia leader n. 6 nei pressi del Villaggio Turistico Europeo
I responsabili di queste spiagge hanno il compito, in caso di intervento di emergenza, di eseguire le disposizioni diramate dalla centrale operativa e di predisporre ed agevolare l`atterraggio della moto d`acqua, l`intervento del quad e l`esecuzione del soccorso nella maniera migliore.

Documenti Allegati
PIANO OPERATIVO 2008 Sicurezza Lidi Balneari

Il documento completo con il Piano per la sicurazza nei lidi Balneari di Catania.. Scarica Apri allegato

   Seguici su Facebook