Sabato 2 Luglio 2022
NOTIZIE

VERSAMENTI TELEMATICI DELEGHE F24

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. che differisce al 1° gennaio 2007, per i soggetti titolari di partita IVA diversi da società ed enti commerciali, il termine iniziale per l'utilizzo di modalità di pagamento esclusivamente in via telematica per i versamenti fiscali, contributivi e previdenziali. Il termine, inizialmente fissato al 1° ottobre 2006 dall'art. 37, comma 49, de

11/10/2006

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. che differisce al 1° gennaio 2007, per i soggetti titolari di partita IVA diversi da società ed enti commerciali, il termine iniziale per l'utilizzo di modalità di pagamento esclusivamente in via telematica per i versamenti fiscali, contributivi e previdenziali. Il termine, inizialmente fissato al 1° ottobre 2006 dall'art. 37, comma 49, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, è differito al 1° gennaio 2007 solo per i soggetti titolari di partita IVA diversi da:

  • società per azioni e in accomandita per azioni, società responsabilità limitata, società cooperative e società di mutua assicurazione (art. 73, comma 1, lettera a) del TUIR)
  • enti pubblici e privati diversi dalle società che hanno per oggetto esclusivo o principale l`esercizio di attività commerciali (art. 73, comma 1, lettera b), del TUIR).
La proroga si è resa necessaria per consentire ai predetti contribuenti titolari di partita IVA, che hanno strutture non immediatamente adeguabili, di fruire di un più congruo periodo di tempo per effettuare le necessarie modifiche tecnico-operative.

   Seguici su Facebook