Martedì 22 Giugno 2021
NOTIZIE

BASTA CENTRI COMMERCIALI IN PROVINCIA DI CATANIA

Un`altra bocciatura arriva dal comune di Scordia per la realizzazione del centro commerciale «Scordia Megastore». La conferenza dei servizi riunita nell`aula consiliare del comune, che ha registrato una massiccia presenza di cittadini, ha espresso parere sfavorevole al rilascio delle autorizzazioni commerciali. Dalla magistrale relazione del funzionario di Confcommercio esperto in materia di urbanistica commerciale Francesco Sorbello, sono stati smontati punto per punto i valori e gli elementi indicati nel piano di impatto commerciale. Numerosi commercianti oltre che comuni cittadini hanno avvertito l`esigenza di essere presenti in un evento cosi importante per la città di Scordia. Impeccabile e determinante l`azione sindacale condotta da Confcommercio, con l`organizzazione di una partecipata assemblea in presenza del dr. Pietro Agen Presidente di Confcommercio Sicilia a sostenere le motivazioni del no, l`opera di sensibilizzazione condotta nei confronti dei commercianti locali, nei confronti delle forze politiche, sindacali dei lavoratori, della città nel suo complesso e l`attento studio ad opera dell`ufficio legislativo di Confcommercio Catania che ha fatto quadrato attorno alla vicenda Scordia Megastore. Numerose dichiarazioni sono giunte da parte dei vertici provinciali e locali di Confcommercio dal Presidente Regionale Agen, Provinciale Galimberti, dal Direttore Strano al Presidente di Confcommercio Scordia Basso, al delegato cittadino Gambera che hanno commentato : «E` la vittoria di Confcommercio e del commercio a Motta S. Anastasia come a Scordia e più in generale nella provincia di Catania, del lavoro minuzioso delle nostre delegazioni comunali, del lavoro dei nostri tecnici. Rimaniamo favorevoli alla modernizzazione ma contrari al rilascio incondizionato di autorizzazioni alle grandi strutture di vendita che distruggono il commercio». Quindi diciamo BASTA ad altri centri commerciali in Provincia di Catania, difendiamo le piccole Imprese dei nostri comuni.

  Domenica, 12 Febbraio 2012

LA CONFCOMMERCIO DICE NO AL CENTRO COMMERCIALE SCORDIA MEGASTORE

Un partecipato confronto tra i commercianti e il sindaco Angelo Agnello dal tema «centro commerciale Scordia Megastore, quale futuro ?», si è svolto Venerdi 27 gennaio u.s. nel centro di aggregazione giovanile di via Statuto a Scordia, organizzato dalla Confcommercio, presente il Presidente Regionale, Pietro Agen accompagnato dal vice direttore provinciale, Giuseppe Cusumano, dalla responsabile della locale Confcommercio Maria Pina Gambera e dalla presidente, Lina Basso. I commercianti hanno manifestato il loro dissenso all`apertura di un centro commerciale in città che peserebbe come un macigno sulla economia già asfittica del territorio con molti negozi in piena crisi e con altri in procinto di chiudere. Dopo la presentazione dell`Assemblea ad opera del Vice Direttore Provinciale di Confcommercio Giuseppe Cusumano ed i saluti della Presidente Basso agli intervenuti, numerosi gli interventi contrari all`apertura. Il Sindaco, Angelo Agnello, nel suo intervento ha sostenuto le ragioni della scelta dell`amministrazione di dare alla città una grossa opportunità di sviluppo. Dal Presidente Regionale di Confcommercio, sostenuto anche da dati incontrovertibili, sono giunte parole di assoluta contrarietà all`apertura di altri centri commerciali nell`isola ed in particolare a Scordia, sin troppo vicina ad altri centri commerciali quelli dell`hinterland etneo ad esempio, il centro commerciale più vicino infatti dista meno di 50 km da Scordia. Il Presidente ha continuato dicendo che i centri commerciali non sono fonti di sviluppo anzi al contrario un occupato nel centro commerciale determina la perdita di lavoro di tre unità tra le PMI. A sostegno delle tesi di Confcommercio si sono registrati altri interventi quali quello del segretario provinciale di Rifondazione Comunista, Pierpaolo Montalto, del presidente di Asaes, Rosario Barchitta, del segretario locale del Pd, Franco Tambone, del rappresentante di Confcommercio Paternò, Salvo Signorello, di Piero Fichera, studente del liceo scientifico di Scordia. Giorno 06 febbraio si terrà la Conferenza dei Servizi, nell`ambito della quale potrà essere autorizzata l`apertura del centro, la Confcommercio auspica possa dare ragione alle attese delle piccole e medie imprese della città.

AREA SINDACALE   Martedì, 31 Gennaio 2012
   Seguici su Facebook