Martedì 22 Giugno 2021
NOTIZIE

raggiunto accordo coordinamento intersindacale ed Assessorato alla Sanità

SICILIA: AGGIORNATA TRATTATIVA REGIONE-MEDICINA SPECIALISTICA ESTERNA(ASCA) - Palermo, 9 lug - E` stato aggiornato a venerdi 18 luglio il tavolo di trattativa tra l`assessorato regionale siicliano alla Sanita` e il coordinamento intersindacale della medicina specialistica accreditata esterna (ABS - AMSA - ANISAP - ARDISS/FKT - CTDS - FENASP - Federbiologi).Fra le intese raggiunte oggi, c`e` quella

Palermo, 09/07/2008

SICILIA: AGGIORNATA TRATTATIVA REGIONE-MEDICINA SPECIALISTICA ESTERNA (ASCA) - Palermo, 9 lug - E` stato aggiornato a venerdi 18 luglio il tavolo di trattativa tra l`assessorato regionale siicliano alla Sanita` e il coordinamento intersindacale della medicina specialistica accreditata esterna (ABS - AMSA - ANISAP - ARDISS/FKT - CTDS - FENASP - Federbiologi). Fra le intese raggiunte oggi, c`e` quella relativa all`aggregato di spesa per il 2008, che sara` pari a 436 milioni di euro, decurtato della misura prevista dal piano di rientro e al netto della parte relativa alle somme per l`emodialisi, che sarFi quantificata dopo attenta analisi. «E` stato affermato cDngiuntamente un principio di legalita` e trasparenza - ha detto l`assessore alla Sanita` Massimo Russo -. Ho ritenuto utile aggiornare incontro per acquisire i dati certificati da parte delle AUSL per potere poi assumere determinazioni che porteranno alla emanazione di nuove norme relative alle assegnazioni finanziarie al comparto in coerenza con il piano di rientro». L`assessore Russo si e` dichiarato disponibile, nel corso del prossimo incontro, ad affrontare i punti che il coordinamento intersindacale ha posto come irrinunciabili: verifica e rimozione dei motivi di impossibilita` ad erogare prestazioni: riorganizzazione del sistema assistenziale; piano dei fabbisogni; finanziamento delle prestazioni; efficacia, efficienza ed economicita` dei soggetti erogatori pubblici e privati. «Il coordinamento intersindacale - dicono i rappresentanti di categoria - prende atto del nuovo clima di collaborazione che l`assessore intende instaurare con la categoria e di conseguenza sospende lo stato di agitazione fino all`esito della contrattazione. L`erogazione delle prestazioni, pertanto, riorendera` regolarmente pur in presenza di elementi di criticita` di natura finanziaria da parte di alcune strutture sanitarie».

   Seguici su Facebook